Capitolo 19

I Comandamenti di MJ DeMarco

 

Ogni volta che il mondo vede una persona di successo, nota solo la gloria pubblica e mai i sacrifici fatti in privato per raggiungerla.”
Vaibhav Shah

 

 

MJ DeMarco è un imprenditore statunitense, investitore finanziario e autore multimilionario che si è costruito da solo la sua fortuna. Grazie ai suoi business, vive nell’agiatezza in una bella villa in Arizona dove si dedica alle sue grandi passioni: il fitness e le auto sportive.

Anni fa, quando ho letto il suo libro, la mia consapevolezza ha fatto un bel balzo in avanti: nessuno prima di lui era riuscito a spiegarmi con estrema chiarezza da cosa dipende la precarietà, la povertà e la ricchezza, quali meccanismi si celano dietro le apparenze e cosa è necessario fare per cambiare condizione e status.

Nel suo libro Autostrada per la Ricchezza non c’è nessuna promessa di guadagni facili. MJ DeMarco presenta quello che secondo lui è la giusta strategia e il metodo corretto da seguire per raggiungere l’indipendenza finanziaria e la libertà.

Dal mio punto di vista, leggendo con attenzione e a mente aperta le pagine del suo libro, puoi imparare in pochi giorni quello che non hai imparato in diversi anni di studi scolastici o accademici, concetti importanti che difficilmente possono averti trasmesso i tuoi genitori o insegnanti. Se deciderai di leggerlo, troverai nel libro un fiume di informazioni utili. È per questo che lo consiglio apertamente.

Il sentiero che MJ DeMarco traccia e propone si basa sulla psicologia e sulla matematica, elementi che, se ben usati e miscelati, consentono a chiunque di raggiungere la tanta desiderata libertà finanziaria.

Secondo l’autore, la ricchezza si costruisce pianificando e seguendo la giusta strategia di lavoro, con impegno e costanza, ma anche seguendo regole precise.

Lui stesso, dopo diversi tentativi e dopo aver fallito molte volte, trova e sviluppa un metodo funzionale, raccogliendo e descrivendo i suoi insegnamenti nel suo voluminoso libro, a disposizione di chiunque voglia cambiare in meglio la propria vita.

Secondo MJ DeMarco ci sono tre tipi di strade che le persone possono decidere di imboccare e percorrere.

Queste sono:

  • la sidewalk
  • la slowlane
  • la fastlane


La sidewalk, ovvero il marciapiede, è la via lenta che porta alla povertà, che viene imboccata da coloro che restano in attesa che qualcosa succeda, persone passive che vivono una vita precaria, senza grosse speranze e senza realmente fare qualcosa per migliorare la propria condizione finanziaria. Questa è la strada di chi non lavora o lavora poco, quel tanto che basta per andare avanti.

La seconda via è la slowlane, ovvero la strada scelta dalla maggior parte delle persone e da coloro che riversano le speranze nel lavoro ordinario: può darsi che diventino ricchi ma, più probabilmente, il tempo necessario per ottenere dei buoni risultati sarà così lungo da risultare utile soprattutto agli eredi e non a se stessi.

L’ultima strada, la fastlane, è l’autostrada che porta alla ricchezza, quella consigliata da MJ DeMarco nel suo libro e nei suoi insegnamenti. Questa è la strada che svincola il lavoro dal tempo, e le entrate monetarie dal lavoro. Qui i guadagni sono correlati alla creazione di attività che producono rendite automatizzate o svolte tramite delega, l’unica vera strada che garantisce il conseguimento della libertà finanziaria.

MJ DeMarco, nel suo libro, parla anche delle 5 peculiarità - che lui chiama Comandamenti - che un business di successo deve avere per poter imboccare la fastlane, per passare dal divano alla Lamborghini esattamente come ha fatto lui.

Questi sono:

  • il comandamento del bisogno;
  • il comandamento dell’accesso;
  • il comandamento del controllo;
  • il comandamento dell’estensione;
  • il comandamento del tempo.


Analizziamoli.

Il comandamento del bisogno
Ogni attività, servizio o prodotto può avere successo solo se soddisfa dei bisogni. Ogni business deve avere questo obiettivo principale. Se non soddisfi questo requisito, cancella tra i tuoi progetti futuri l’idea di creare un’attività o un’azienda profittevole e di successo. La maggior parte delle imprese falliscono nei primi 4 anni di attività perché non seguono e soddisfano questa caratteristica, ovvero far fronte e risolvere i reali bisogni dei clienti.

Il comandamento dell’accesso
Questa regola afferma che più è bassa la soglia di accesso a un settore o a un business, più deve essere evitato perché più alta è la concorrenza. Se, ad esempio, i servizi che offri possono essere erogati da chiunque o con mezzi limitati, il mercato in cui operi sarà sicuramente saturo di competitor e dunque poco profittevole. Questo comandamento indica che si deve avere una mente creativa e incline a ricercare mercati nuovi o poco esplorati o, ancora meglio, inventarne uno privo di concorrenza (questo sarebbe il top).

Il comandamento del controllo
Questa è una delle regole più difficile da seguire. Riguarda il controllo sul proprio business che deve essere prevalentemente sotto di noi e il meno possibile sotto di altri. Lo scopo del comandamento del controllo è quello di divenire indipendenti e autonomi, in modo da poter gestire l’attività con libertà d’azione, senza troppi vincoli e senza troppo dipendere da altri. Un esempio chiaro di un lavoro che è ben distante dal rispettare e applicare il comandamento del controllo è quello del lavoratore dipendente che è totalmente in balia delle scelte aziendali. Nel tuo business devi cercare di avere, per quanto possibile, un ampio controllo. Avere un’attività il cui funzionamento e fatturato dipendono troppo da aziende esterne, da professionisti non legati a noi o da prodotti o servizi essenziali che ci forniscono terze parti, non è la condizione ottimale in cui operare. La collaborazione con professionisti e aziende è certamente importante, ma il controllo del nostro business e delle sue varie componenti, deve rimanere sotto di noi il più possibile.

Il comandamento dell’estensione
Il comandamento dell’estensione riguarda l’area geografica in cui la nostra attività può operare. Non deve essere limitata a una piccola zona, ma deve poter operare su una vasta area e, soprattutto, su un numero ampio di potenziali clienti. Questo, però, deve essere fatto in modo selettivo: non conta la quantità indiscriminata. È importante, invece, farsi conoscere dalle persone, anche lontane, che hanno bisogno del tuo servizio. Dobbiamo mirare a un pubblico ben targhettizzato.

Il comandamento del tempo
Questa regola afferma l’importanza di creare un business dove i guadagni non devono dipendere dal tempo che si utilizza per svolgere il lavoro. Entrate monetarie e tempo devono essere scollegati, diversamente da quello che capita nella quasi totalità dei lavori ordinari. Per seguire questo comandamento è necessario strutturare l’attività attraverso deleghe, in modo da far lavorare altri al posto nostro, oppure puntare su sistemi automatizzati che lavorano in maniera continuativa anche mentre dormiamo, mentre siamo fermi o quando siamo in vacanza.


Esercizio
- Prima parte
Prendi carta e penna e scrivi quale dei 5 comandamenti vengono rispettati nel lavoro o business che stai facendo attualmente.

- Seconda parte
Trova o inventa uno o più business che rispettano i 5 comandamenti proposti da MJ DeMarco.

 

 

Indice del libro

 

Whatsapp