Capitolo 26

Crescita personale

 

“Il valore di una persona risiede in ciò che è capace di dare e non in ciò che è capace di prendere.“
Albert Einstein

 

 

Con questo capitolo entriamo nell’ampia sfera della crescita personale. Non lo faremo in maniera approfondita perché ci vorrebbero almeno altre 500 pagine, ma cercherò di darti alcune informazioni che potrebbero tornarti utili.

A chi non si è mai occupato di questo argomento, potrebbe sembrare strano o poco coerente parlarne in un libro che tratta di come arricchirsi, ma tieni presente questo: in qualsiasi ambito operi, così come nella vita in generale, il punto di partenza sei tu, sempre, che tu ne sia consapevole o meno. Il punto di origine dei tuoi business sei tu. Tu sei l’emanazione delle tue attività e non il contrario, e la tua intelligenza, le tue capacità e abilità personali sono strettamente correlate ai tuoi risultati professionali e alle tue entrate. Comprendi bene che creare un disequilibrio tra crescita personale e crescita professionale può risultare pericoloso. Ho conosciuto persone molto avanti nell’ambito del lavoro, ma piene di problemi personali e relazionali che li influenzavano in maniera negativa.

La crescita personale può portare il giusto equilibrio in molte aree della nostra vita, permettendoci di raggiungere più facilmente i nostri obiettivi e realizzare le nostre ambizioni. La scelta è tra crescere cercando di prosperare o fermarsi accontentandosi. Se il nostro desiderio è di progredire, non abbiamo altra scelta che cercare di migliorare ogni aspetto della nostra esistenza, a partire da noi stessi.

A differenza di quel che pensano in molti, oggi avere un diploma o una preparazione universitaria possono non essere più sufficienti in un mondo che richiede sempre di più persone capaci di adattarsi ai molti cambiamenti. In realtà, la crescita personale è un argomento, ahimè, sconosciuto nel nostro sistema scolastico. Siamo in un ambito nuovo dove le persone si muovono autonomamente frequentando corsi online, partecipando a webinar, seguendo dei formatori su YouTube, ricercando materiale sul web, ricevendo consulenze. Io, ad esempio, oltre che a seguire dei formatori, ho la buona abitudine di leggere libri. Studio e leggo quasi tutti i giorni, a volte poco ma lo faccio con costanza: le cose da imparare sono davvero tante e i benefici che ottengo si riversano in ogni ambito della vita, nei miei business, nei rapporti sociali e in tutte le attività che svolgo.


Con la crescita personale aumenti o sviluppi:

  • le competenze e le abilità;
  • le conoscenze e la consapevolezza;
  • la capacità di risolvere problemi;
  • la proattività;
  • la creatività;
  • il coraggio;
  • la capacità di comunicare;
  • la perseveranza;
  • la capacità di adattarti ai cambiamenti;
  • l’apertura mentale;
  • le capacità relazionali e di lavorare in gruppo;
  • la tenacia nell’inseguire gli obiettivi;
  • la voglia di innovarti;
  • la sicurezza personale e l’autostima;
  • il senso di responsabilità;

... e molte altre caratteristiche che concorrono tutte insieme ad aumentare il valore di una persona o a diminuirlo se mancano. Il nostro valore dipende sempre da un mix di abilità e caratteristiche, e cercare di colmare le lacune o di migliorarci è un grande atto di amore verso noi stessi.

Avevo un amico che era bravissimo a suonare la chitarra elettrica. Non aveva mai fatto un corso di musica, ma poteva riprodurre con il suo strumento musicale qualsiasi melodia, anche la più complessa. Il suo problema era che mancava di autostima e il suo talento, purtroppo, non ebbe nessun seguito. Un altro amico era particolarmente loquace, un bravissimo comunicatore e aveva tutte le abilità di un ottimo conferenziere tanto era bravo a spiegare concetti complessi in modo semplice, ma gli mancava il coraggio di affrontare il pubblico. Così il suo talento non venne minimamente sfruttato e usato.

Questo spiega il motivo per cui occuparsi della propria crescita personale è importante, nel tentativo e nello sforzo di cercare di migliorare sempre di più ogni singola caratteristica e abilità. La sola mancanza di una o due caratteristiche importanti possono ridurre, ahimè, drasticamente il valore complessivo che una persona può esprimere. Quindi, parallelamente allo sviluppo di abilità tecniche, dobbiamo lavorare sulla crescita personale e non commettere l’errore di sottovalutarne la sua importanza.

I tuoi progressi personali hanno una loro incidenza anche sulle tue entrate monetarie.

Da un punto di vista economico, per sapere quanto vali in relazione alle competenze che hai e che puoi esprimere, c’è una formula molto semplice:

V = G (valore = guadagno)

Ti ricorda qualcosa? È la formula già vista nel capitolo 4 che spiega, in pochi secondi, come i tuoi guadagni dipendono dal tuo valore. Ne stai tenendo conto? Stai facendo qualcosa al riguardo? Potrebbe anche non piacerti questa formula, ma è logica e non ce n’è una più chiara e veritiera. Dunque, non prendertela con me o con il mondo se guadagni poco, ma piuttosto impegnati ad aumentare il tuo valore attraverso l’acquisizione di abilità e competenze, anche nelle piccole cose. Questo farà l’enorme differenza nella tua vita.

Oggi il problema non è la mancanza di lavoro, di denaro e di opportunità. Il vero problema è la mancanza di persone capaci, preparate, proattive e in grado di prendersi grosse fette di responsabilità.

Ricorda: il punto di partenza sei tu e saranno le tue scelte e quello che farai a determinare il tuo futuro, il tuo standard di vita e le tue entrate monetarie.

Per chiudere, dunque, un consiglio: nella vita non dovrai solo curare il tuo valore professionale, ma anche quello umano attraverso la crescita personale, cercando di migliorarti e arricchirti sotto tutti i punti di vista.


Esercizio
Vai su Google è digita nel campo di ricerca le parole chiave “Crescita personale”. Fai una tua ricerca e scopri quale è la sua definizione, in cosa consiste e quali sono gli strumenti che vengono proposti.

 

 

Indice del libro

 

Whatsapp